Peru

Dati essenziali

Capitale: Lima

Superficie: 1,285,216 km²

Popolazione: 28m

Moneta: Nuevo Sol

Lingua: Spagnolo, Quechua e Aymara

Visti: Non richiesto per viaggiatori con passaporto della Comunitá Europea.

Cibo: La cucina Peruviana è una vera rivelazione. Il gioiello della corona culinaria della costa è il 'ceviche', un piatto delizioso di pesce bianco crudo, marinato in succo di limone, cipolle e peperoncino. Un altro cibo a base di pesce che vi fará venire l'acquolina in bocca è l'escabeche, fatto con cipolle, peperoncini (verdi e rossi), gamberetti (langostinos), cumino, uova sode, olive e infine spruzzato con formaggio. Il 'lomo saltado', carne di manzo fritta con cipolle, aceto, zenzero, chilli, pomodori e patate fritte servito con riso. E non dimenticate che il popolare cucciolo dei bambini, il 'cuy' (porcellino d'india), è considerato una vera delizia.

Bevande: La piú famosa del Perú è il 'Pisco', un brandy di uva fatto nella valle di Ica, usato anche per il fantastico 'pisco sour', un potente cocktail che include anche bianchi d'uovo e succo di lime.

Festivitá: La piú famosa e spettacolare è 'Inti Raymi' il 24 giugno (la data è variabile perché corrisponde al solstizio d'inverno). La festivtá Inca del solstizio d'inverno si rappresenta nella fortezza di Sacsayhuamán. L'atmosfera a Cuzco durante la preparazione è fantastica. Andateci per tempo e godetevi lo spettacolo!

Quando andare: Le regioni montuose e la giungla sono calde e asciutte da aprile a ottobre. Da novembre ad aprile c'è la stagione delle piogge. Nella regione costiera è il contrario: caldo e asciutto tra dicembre ed aprile, con condizioni piú fredde tra maggio e novembre. I mesi tra giugno e settembre sono i migliori per i camminatori (trekkers).

Oltre a essere capaci di nominare un certo orsacchiotto con una predilezione per la marmellata, molti farebbero fatica a nominare piú di un paio di fatti riguardanti il Perú. Tutti sanno qualcosa sul Machu Picchu, la cittadella Inca avvolta dalla nebbia e dal mito, ma alzino la mano coloro che sanno che il Perú vanta il piú alto numero di antichi siti archeologici di tutti gli altri paesi del Sudamerica? Oppure coloro che sanno che il suo vasto territorio di giungle contiene la piú grande diversitá di piante e di animali del pianeta? E quanti sanno che il 'surfing' è nato in Perú, che i suoi fiumi offrono le acque piú pericolose per il rafting di ogni altro luogo, e che le Ande Peruviane sono cosí inesplorate che al confronto le montagne dell'Himalaya sembrano affollate come Piccadilly Circus in un week-end d'estate? E questo è solo per cominciare.

Inevitabilmente, tutti coloro che visitano il Perú vanno a Cuzco, una delle cittá piú affascinanti del mondo. Gli Spagnoli costruirono le loro chiese coloniali e le loro case sopra le originali fondamenta Incaiche e questo sorprendente miscuglio di stili architettonici è ancora molto evidente.

Cuzco è anche la base ideale dalla quale si puó esplorare la Valle del fiume Urubamba, che scorre a ovest fino a Macchu Picchu e oltre. Il piú conosciuto sito archeologico del Perú è la principale attrazione per i visitatori, e giustamente. Alzatevi molto presto per vedere il sole che sorge al di sopra delle montagne e riempie la cittadella di luce. Questa è una chiamata alla quale non vorrete mancare!

Dirigetevi a Nord verso l'elegante cittá coloniale di Trujillo, sulla costa settentrionale, e Chan Chan, la piú grande cittá paludosa del mondo con costruizioni in mattoni di paglia e fango (adobe). Le cadenti rovine della cittá imperiale sono formate da nove grandi recinti costruiti da successive dinastie che governarono questa parte del Paese prima dell'arrivo degli Incas. A pochi Km dalla cittá ci sono le massicce piramidi del Sole (Huaca del Sol) e della Luna (Huaca de la Luna), anch'esse in adobe.

Nella 'Cordillera Blanca', nelle Ande del Nord, si trova lo splendore architettonico del tempio fortezza di Chavín de Huantár risalente a 2.500 anni fa, uno dei siti piú importanti e antichi del Perú. Tuttavia questa regione è meglio conosciuta in tutto il mondo come la Mecca per i camminatori. Se questo non è il vostro sport preferito, allora provate il rafting nelle limpide acque o il 'mountain bike' attraverso i vari picchi.

Ma non ci sono solo le montagne. Molti rimangono sorpresi nell'udire che un esorbitante 60% del Perú è costituito da giungle. La migliore esperienza che potete fare è di visitare Manu o Tambopata, alcune delle piú grandi aree protette per quanto riguarda le foreste tropicali, e indubbiamente le meglio conservate del mondo. Oppure volate a Iquitos, l'unico luogo in Perú dove potete ammirare i delfini rosa di fiume al mattino, ed assistere all'attivitá frenetica di un porto amazzonico, nel pomeriggio.


Tutti i testi sono di proprietá di LATA (Latin American Travel Associatino). LATA è un'organizzazione commerciale e siamo lieti di accogliere nuovi membri, sia provenienti da compagnie o individualmente, purché condividano le nostre scelte ed i nostri obiettivi. Nel confermare che abbiamo posto la migliore cura nella selezione dei nostri membri, raccomandiamo ai potenziali clienti di effettuare le loro ricerche prima di entrare in contratto/accordo con loro.

Come arrivare