Cile

Dati essenziali

Capitale: Santiago

Superficie: 756,950 km²

Popolazione: 14.3m

Moneta: Peso cileno

Lingua: Spagnolo

Visti: Non richiesto per viaggiatori con passaporto Europeo.

Cibo: Il pesce costituisce l'orgoglio e la gioia della cucina Cilena. Quasi tutti i porti Cileni hanno un piccolo mercato del pesce o una fila di ristoranti dove si può godere di un'eccellente cucina a base di pesce. Le varietá di pesce sono infinite e una delizia per il palato! Se il pesce non fa per voi, provate la 'cazuela de vacuno; (carne stufata con zucca, patate, coriandolo e una spruzzatina di limone).

Bevande: I vini Cileni sono eccellenti. Due deliziose bevande sono la 'vaina' (una miscela di brandy, uovo e zucchero) e la 'cola de mono' costituita da un mix di acquavite, caffé, latte e vaniglia, servita ghiacciata a Natale.

Festivitá: 'Fiesta de la Piedra Santa': l'antica festivitá della Pietra Santa è celebrata ogni anno il 20 gennaio. Le donne indossano i loro tradizionali costumi con cinture multicolori e gioielli d'argento. Si va avanti tutta la notte con canti, danze, musiche e preghiere.

Sport: Come in tutto il Sudamerica il calcio è la linfa vitale sportiva del Cile. Le tre squadre piú forti (Universidad de Chile, Colo Colo e Universidad Católica) hanno la loro sede nei dintorni di Santiago: fra di esse c'è molta rivalitá e altrettanta se ne crea fra i tifosi. Anche il tennis e la pallacanestro sono popolari mentre il rugby viene giocato nei dintorni della capitale e nella Quinta Regione, principalmente dovuto al fatto dell'esistenza delle tradizionali scuole inglesi nella zona.

Quando andare: I mesi piú caldi sono dicembre e marzo. La regione Centrale gode di un soleggiato clima mediterraneo; a luglio e agosto la temperatura può scendere a 10°C. La regione dei Laghi gode di un clima temperato simile a quelle del Nord Europa, ma con abbondanti piogge. Nell'estremo Sud, l'inverno (da giugno a metá settembre) è piú rigido: puó nevicare e la temperatura sovente va ben oltre sotto zero. Nell'Isola di Pasqua la stagione delle piogge va da marzo a ottobre (piú piovoso a maggio, quando sopraggiungono piogge torrenziali, anche se normalmente di poca durata).

Il Cile è un nastro di terra schiacciato fra il Pacifico e le Ande. Il suo panorama include distese di ghiaccio e paesaggi lunari, laghi e vulcani, spiagge e saline, e i colori bruniti del deserto. In un giorno è possibile scalare una montagna con ramponi e ascia da ghiaccio, scrollarsi di dosso la fatica con un bagno termale e riposare nel deserto sotto le stelle della Croce del Sud.

Santiago, la sofisticata capitale del Cile, è annidata lungo i fianchi delle Ande: una frenetica 'collisione' di grattacieli, rumore e vita notturna, dimora di alcuni dei piú sperimentali artisti moderni del Sudamerica. La vicina cittá portuale di Valparaíso fu descritta da Brian Keenan come 'una Venezia che attende di essere scoperta', con strade affollate e case dipinte con colori luminosi.

Nel lontano Nord si trova la piccola cittá di San Pedro de Atacama, un' inverosimile oasi incastonata fra geysers, vulcani e saline. Per i veri appassionati di stelle vi sono osservatori astronomici per poter approfittare dei cieli incontaminati della regione.

3,790 Km ad Ovest si trova l'Isola di Pasqua, famosa per le sue 887 iconiche teste di pietra conosciute col nome di 'moai', che variano in grandezza dai 2 ai 20 metri.

Dirigendosi verso Sud, il misterioso arcipelago di Chiloé è una delle aree piú affascinanti del Cile. Qui è quasi sempre visibile il mare, con i delfini che giocano nella baia e in giornate limpide è possibile vedere la guglia a spirale del Vulcano Corcovado sulla terra ferma.Appena a Nord di Chiloé si trova la giustamente popolare regione dei Laghi. Gran parte di questa regione è protetta, per esempio i parchi nazionali e l'alternanza di foreste, laghi e vulcani incappucciati di neve costituisce una visione indimenticabile.

La 'Carretera Austral' (Autostrada del Sud) è un lungo tratto scarsamente abitato, che attraversa spettacolari deserti che si estendono a Sud della Regione dei Laghi. Intense piogge e difficoltá di accesso fungono da deterrente per alcuni, ma le attrazioni sono notevoli: foreste temperate, ghiacciai, fiordi, piccole isole e villaggi nascosti di pescatori. Vi sono sorgenti di acqua calda a Chaité e Puyuhuapi, ed eccellenti possibilitá di pesca e rafting nelle gelide e limpide acque. Potete anche fare trekking, scalare montagne e attraversare ghiacciai o imbarcarvi per una confortevole crociera sull'impressionante laguna del ghiacciaio San Rafael.

Nell'estremo Sud del Paese si trova il meraviglioso Parco nazionale Torres del Paine, decretato dall'UNESCO 'Riserva Naturale della Biosfera' e 'Mecca' per tutti coloro che fanno trekking e per tutti gli amanti della natura in genere. Durante l'intero l'anno i Parchi offrono costantemente viste diverse dei fantastici picchi, ghiacciai e icebergs, dove le eponime massicce torri di granito sovrastano laghi dai colori piú vari e quiete valli verdeggianti coperte di fiori selvatici.


Tutti i testi sono di proprietá di LATA (Latin American Travel Associatino). LATA è un'organizzazione commerciale e siamo lieti di accogliere nuovi membri, sia provenienti da compagnie o individualmente, purché condividano le nostre scelte ed i nostri obiettivi. Nel confermare che abbiamo posto la migliore cura nella selezione dei nostri membri, raccomandiamo ai potenziali clienti di effettuare le loro ricerche prima di entrare in contratto/accordo con loro.

Come arrivare